Studenti in Uscita

Erasmus+ è un programma dell'Unione Europea finalizzato a promuovere attività di cooperazione e di scambio tra le Università europee.

Gli studenti che partecipano agli scambi hanno l'opportunità:

  • di seguire dei corsi in un'Università straniera senza costi aggiuntivi di iscrizione,
  • di ottenere il riconoscimento degli esami sostenuti e/o di svolgere studi per la propria tesi di laurea,
  • di potersi recare all'estero ricevendo un piccolo contributo economico.

Candidatura

E’ possibile candidarsi ogni anno per l’anno accademico successivo partecipando al bando pubblicato tra febbraio e marzo di ciascun anno su questo sito web.

Per presentare la propria candidatura occorre essere in possesso dei requisiti richiesti dal bando con particolare attenzione ai requisiti linguistici e leggere con attenzione il bando.

Il progetto di studio

Il progetto c di studio -che deve essere presentato al momento della candidatura- è il documento che contiene SIA gli esami che lo studente intende sostenere all’estero SIA i corrispondenti esami presenti nel piano di studi nell’ambito della Laurea o della LM cui lo studente è iscritto. Tale documento deve essere esaminato e firmato dal Responsabile Accademico per la Mobilità dell’area di studio dello studente (vedi elenco su questo sito).

Ulteriori suggerimenti

Conseguire il livello linguistico richiesto con anticipo rispetto alla pubblicazione del bando.
Preparare e presentare il progetto di studio per tempo.
Recarsi a colloquio dalle docenti durante l’orario di ricevimento.

Una volta risultato vincitore

Lo studente deve

1) confermare l’accettazione della borsa Erasmus+ e specificare il semestre di partenza, seguendo le indicazioni che verranno pubblicate contestualmente alla graduatoria e inviate via email;

2) attendere che l’ufficio Erasmus  di facoltà invii la nomination presso l’università ospitante della quale darà notizia al candidato via email;

3) seguire scrupolosamente le indicazioni fornite dall’ufficio Erasmus in merito alla procedura da seguire per la stipula e firma del contratto.

4) seguire scrupolosamente la procedura relativa all’Application Form indicata sul sito dell’università ospitante facendo attenzione al rispetto delle scadenze.

In particolare il progetto di studio presentato in sede di candidatura deve essere trascritto dallo studente nel cosiddetto “Learning Agreement” disponibile on line alla pagina personale dello studente che verrà attivata solo dopo l’accettazione della borsa e la nomination effettuata dall’ufficio Erasmus .

Sul Learning Agreement lo studente deve inserire le denominazioni e i codici dei corsi da sostenere all’estero e dei corsi italiani per i quali lo studente richiederà l’equipollenza (anche più corsi esteri per ciascun corso italiano) con il relativo numero di crediti per ogni corso estero e italiano.

Modifiche del progetto di studi presentato in sede di candidatura sono consentite solo in casi di effettiva necessità  (ad esempio nell'eventualità di variazioni dell’offerta da parte dell’università ospitante).

Il Learning Agreement  deve essere convalidato e firmato dal responsabile scientifico Erasmus di riferimento.

Dopo avere completato l’inserimento delle informazioni sulla propria pagina personale lo studente riceverà un’email nella quale verranno specificate le scadenze per

1)  stampare e far firmare dal delegato Erasmus della propria area 2 copie del Learning Agreement;

2)  stampare 2 copie dell’Application Form (presente nella propria pagina personale);

3)  consegnare presso l’ufficio Erasmus di facoltà i suddetti documenti e firmare il contratto.

Lo studente verrà poi convocato dall’Ufficio centrale Erasmus (palazzina Tuminelli città universitaria)per ritirare la cartellina Erasmus e avere indicazioni in merito alle diverse procedure da seguire durante il soggiorno Erasmus all’estero.

Mentre si è all’estero: eventuale Change Form e Transcript of Records

 Qualora si presenti la necessità di apportare variazioni rispetto a quanto indicato nel Learning Agreement, lo studente deve porsi in contatto (via email) col proprio responsabile scientifico Erasmus di riferimento al fine di ottenere una approvazione delle variazioni proposte.

Poi lo studente deve:

1.  compilare il modulo di variazione del programma didattico (“Change form”) inserendolo  nella propria pagina personale;

2.  attendere l’approvazione da parte dell’ufficio Erasmus  (di cui verrà data comunicazione via email);

3. stampare e far firmare il Change Form all’università ospitante ricordando di riportarlo al ritorno in Italia per poi consegnarlo all’ufficio centrale Erasmus (palazzina Tuminelli).

Anche il Change Form deve essere firmato dal responsabile scientifico Erasmus di riferimento.

Una volta sostenuti gli esami, l’Università ospitante rilascerà il cosiddetto “Transcript of Records” (ossia il documento ufficiale contenente gli esami sostenuti ed i voti conseguiti) che va consegnato all’ufficio Centrale Erasmus (palazzina Tuminelli) facendosi rilasciare una copia conforme da utilizzare per la richiesta di convalida degli esami.

Convalida al rientro-procedura per il riconoscimento degli esami

Gli studenti che abbiano completato il periodo di permanenza all'estero (dopo aver consegnato la documentazione relativa al soggiorno come da procedure indicate in sede di partenza dall’Ufficio Eramsus centrale) e che intendano ottenere il riconoscimento degli esami sostenuti sono invitati a seguire le procedure specifiche stabilite da ogni Consiglio D’area.

Per l'elenco delle sedi è possibile consultare la sezione "sedi erasmus"  di questo sito.

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito istituzionale:

http://www.uniroma1.it/internazionale/studiare-e-lavorare-allestero/erasmusplus